it
Un po’ di sol levante

Un Po di Sol Levante

L’esposizione è incentrata sugli intensi scambi culturali e artistici fra Italia e Giappone a seguito del trattato commerciale stipulato nel 1866. Questi scambi presero avvio dalla massiccia importazione di cartoni del seme-bachi giapponese cui si deve la rinascita dell’industria serica in Italia. Attraverso questa nuova via della seta, più attendibili informazioni sulla civiltà del Sol Levante, assieme a libri, stampe dell’Ukiyo-e, disegni, fotografie, lacche, ceramiche e molti altri oggetti importati, determinarono una vera e propria moda giapponista che ebbe effetti in ogni campo e specialmente nella letteratura, nel teatro musicale e nelle arti grafiche.

Una scelta significativa di questi materiali, suddivisi principalmente in due sezioni – l’allevamento del baco da seta e le testimonianze della cultura e dell’arte giapponese giunte in Italia – fornirà uno spaccato variegato e curioso del fenomeno, con aspetti inediti e poco conosciuti relativi alla storia e alla realtà territoriale locali, talvolta legati a figure di spicco, come la scrittrice Neera o il farmacologo Prassitele Piccinini, finanziatore di importanti spedizioni in Tibet, Cina e Giappone.

 

Eventi collaterali
14 gennaio 2017
Echi giapponesi nella musica europea
Conferenza di Vittorio Rizzi

22 gennaio 2017
Presentazione del catalogo Stupor mundi. Riflessi del Sol Levante sulla via italiana della seta
Incontro di approfondimento con gli autori Valter Rosa, Vittorio Rizzi, Giuseppe Romanetti

 

Progetto e realizzazione
Valter Rosa

Organizzazione e video 
Degli antichi gelsi
Roberta Ronda

Collaborazioni
Vittorio Rizzi (per le sezioni sul giapponismo letterario e musicale), Giuseppe Romanetti (per la sezione sul teatro)

Consulenza e traduzioni
Pierluigi Bellini e Kenji Miyagawa

Locandinaformato jpg Invitoformato pdf Brochureformato pdf

Programmazione

December 10, 2016 - January 29, 2017

Come raggiungerci

Via Aldo Formis, 17 - 26041 Casalmaggiore (CR)